domenica 24 luglio 2016

Se Ho Voluto Distribuire i Miei #Prodotti #CercoSano........ #CiSaràUnPerché

La mia iniziativa (#CercoSano) nasce innanzitutto da una mia * esperienza personale che nel 1996 reduce di un crack finanziario (1994)
http://www.circolo-latorre.com/home.jsp?idrub=25948
 

della SIM con cui operavo come promotore finanziario a Torino e quindi mi sono ritrovato in una situazione che il mestiere di Promotore finanziario non era più una professione che mi stimolasse positivamente e non ho voluto proseguire.....Così insieme ad altre tre persone abbiamo iniziato una attività sull'alimentazione Biologica, costituendo una Cooperativa di vendita al pubblico di prodotti naturali e Biologici…..eravamo alla ricerca di prodotti originali e artigianali da divulgare il più possibile….così un giorno eravamo presso un fornitore che importava dalla Cina Ginseng in fiale, io in quel periodo avrei dovuto subire un’ intervento alle emorroidi di terzo grado, infatti le emorragie continue mi portavano a quell’unica soluzione. Però parlando col titolare della nostra particolare esigenza di trovare prodotti originali e naturali, lui ci propose un tubetto di “gel eudermico” unico formato(100ml) composto di solo acqua(energizzata) con le sostanze gelificanti e conservanti necessarie per renderlo  utilizzabile. Informandoci che era un portento perché universale per moltissime applicazioni topiche (per la pelle) ed era in grado di cicatrizzare ferite ecc. Ecco che dentro di me è nata l’esigenza di sperimentalo per le mie emorroidi. Ne comprammo un certo quantitativo da testare e far testare …. ovviamente  il primo ero stato io, con un po’ di fantasia aiutandomi con una siringa di plastica (senza l’ago) applicavo in profondità il “gel”…. Ebbene?.....immediatamente e non scherzo il dolore era scomparso e neanche dopo due giorni non avevo più emorragie ……. continuai il trattamento due volte al giorno per mesi, intanto non mi ero più sottoposto a quel intervento e nel tempo non ho più avuto nessun tipo di problema ….. oggi dopo tutti questi anni (senza cambiare il tipo di alimentazione) non applico più il gel per tutto ora si chiama Macrogel, solo qualche volta, quando voglio mangiare cose che infiammano, come prevenzione… Ecco che ci è venuta l’idea 
http://designpublic.in/blogs/executing-idea/

 di far produrre per conto nostro incaricando un laboratorio di cosmesi naturali in Piemonte il primo “il gel per tutto” con l’intento di dare al cliente la possibilità di giustificare la usa efficacia per moltissime applicazioni di diversa natura. il titolare del laboratorio cosmetico ci suggerì per giustificare le reali proprietà curative di inserire oltre all’acqua carica di energia una piccola percentuale di Propoli e Aloe Vera (Barbadensis) e nel 1997 
http://www.ebay.it/itm/1997-20-lire-Italia-ramo-di-quercia-/331584139715

 mettemmo sul mercato “il Gel per tutto” e sino al 2000 eravamo gli unici ad avere e proporre un gel con quelle caratteristiche …..ovviamente stavamo attenti a non indicare in etichetta le virtù terapeutiche che le sostanze <Propoli e Aloe Vera> hanno. Ma limitandoci con il passaparola a sottolinearne i vantaggi che si possono ottenere e quindi in ogni nostra informazione scritta (ved. Note info che spedisco) indichiamo sempre le  declinazione di responsabilità
Ma proprio nel 2000 il nostro gel venne sequestrato dai NAS di Roma, qualcuno aveva fatto un’ esposto all’ Ente Nazionale degl’ Erboristi e cercavano di scoprire come potesse essere così efficace un cosmetico, sospettavano che il laboratorio aggiungesse antibiotici o cortisonici senza dichiararli in INCI. Il risultato delle analisi ebbe esito negativo e il nostro gel poteva tranquillamente proseguire la sua storia come sempre.
Ma ecco che però nei mesi successivi il mercato della cosmesi fu invaso da moltissime aziende produttrici di cosmesi con gel simili al nostro, con ovviamente ALOE VERA come componente miracoloso, (ignorando la vera energia … l’acqua) causando confusioni a potenziali nuovi clienti, che cercano rimedi naturali e si affidano ai meno costosi.
Infatti a causa di tutto questo il progetto “gel per tutto” si rallentò a tal punto che ero rimasto solo io a voler proseguire …. così nominai la mia ditta individuale CercoSano nel frattempo la formulazione della composizione si arricchiva con estratto di semi di Pompelmo, Uncaria Tomentosa, ulivo, erba di grano...... 
Immagini di Repertorio per Pochi mesi li Chiamai Biogel e Biosap75

Anno 2001 - Questo Negozio Era Il Primo Prototipo Della Mia Idea 
Di Proporre #AcquaInformatizzata (Tre Soli Prodotti)
Attraverso Una Catena di Negozi (Franchising)
 Ma il Mondo Non era Ancora Pronto Per Capire L'Energia della Memoria dell'Acqua... Forse Ancora Oggi è Così 

….. e dietro il suggerimento di un mio collaboratore, caro amico Gianni, demmo il nuovo nome al gel chiamandolo appunto Macrogel.   Nel frattempo avevo affiancato al Macrogel il sapone/crema Macrosap75 composto per almeno il 30% di acqua, metterne di più risultava impossibile, perché rischiava di non compattarsi come sapone solido. Ma la mia mente era alla ricerca di un qualcosa che potesse darmi la possibilità di completare l’opera e ispirandomi ad un prodotto universale come detergente per l’ambiente volevo stupire il Mondo che si potesse sgrassare igienizzare e rendere le superfici repellenti allo sporco con solo dell’acqua energizzata, riportandole allo stato e splendore originale. Dopo molte verifiche e riducendo sempre più la percentuale di sostanze detergenti ottenni il massimo risultato e incominciai a ottenere i primi riscontri di persone che davo il prodotto da testare, oggi le blogger sono lo strumento migliore ti danno subito un riscontro, ma in quegl’anni non sapevo nulla di loro. La prima persona che sperimentò il prototipo-Biolady per pulire i vetri fu mia Madre, che usava sempre e solo il Vetril che ancora oggi è sul mercato e mi disse <si pulisce i vetri, ma come il Vetrill> ebbene, non sapeva mia Mamma, quale regalo mi avesse fatto in quel momento, dicendomi quello. Ero felicissimo perché il mio prodotto (acqua energizzata con poche gocce di detergente) puliva come il Vetrill (oggi posso dire “meglio”). Così iniziai la mia avventura per pulire il Mondo producendo da solo il Biolady e nel 2000 incominciai a proporlo a tutti i miei già clienti del Macrogel e a quelli nuovi nei mercati del naturale/biologico in Piemonte nelle piazze dove potevo raggiungere facilmente (Vigevano, Vercelli, Acqui Terme, Casale Monferrato, Pavia, Lodi ecc. ecc.). Ecco che nel 2003 una mia cliente la sig.ra Pina, mi disse tutta contenta che aveva voluto spruzzare il Biolady su una pianta di rose sul suo terrazzo, sapendo che il mio prodotto è quasi totalmente composto d’acqua, quindi innocuo, all’epoca lo vendevo pronto all’uso, e notò che tutti gl’afidi che erano attaccati sulla pianta il giorno dopo erano scomparsi. Ecco l’idea che mi fece aumentare le possibilità del mio Biolady e diventare magico per allontanare gl’insetti e incominciai a far fare tutte queste verifiche in ogni direzione e grazie al Botanico Angelo Tosi (che ricordo sempre con affetto) era conosciutissimo in provincia di Alessandria e volle accettare la mia sfida di dimostrarmi che non era vero che potesse funzionare su tutte le culture e o insetti e parassiti e malattie varie delle piante. Ebbene? Rimase talmente stupito che suggeriva a tutte le persone che conosceva di utilizzare il Biolady come repellente rinvigorente per le loro piante. Anche giardinieri e Agronomi che utilizzano il Biolady non possono fare a meno che constatarne l’efficacia. Ovviamente a tutti rassicuravo che potevano mangiare immediatamente qualunque frutto o verdura trattato dal Biolady senza dover aspettare neanche un minuto di decadenza. Così nel 2007 il Biolady mi fece vincere il premio di prodotto più ecologico TerruggiaMonferrato AL . Ma tutto questo portò anche l’interesse dei NAS e nel 2010 mi sequestrarono il Biolady quello prodotto da me personalmente, contestandomi la parola repellente stampata sulle etichette e anche  il fatto che lo producessi personalmente in casa mia senza avere un laboratorio attrezzato per tale scopo. Risultato? Venni multato per produzione abusiva di prodotti detergenti senza le autorizzazioni dichiarando inoltre la funzione come repellenti senza essere presidi medici chirurgici. Le loro analisi furono negative, infatti come ho sempre dichiarato non hanno trovato nessuna traccia di sostanze tossiche o velenose.
 Biolady è considerato un ottimo detergente universale ecologico allontanante di tutti gl’insetti nocivi lasciando libero accesso alle api e coccinelle o altri insetti utili e come rinvigorente per la vegetazione di ogni specie.
I Rimedi Alternativi CERCOSANO
TESTATI DA ANNI SU GLI UMANI
SONO SICURI PER GLI ANIMALI

Carmine Zannella
Aggiornamento 13/11/2017



...Funzionale? Vibrazionale?, Costituzionale? ecc. ecc.

 È da 20 anni che lo confermo
che l'uso della mia #AcquaBase, 
trova applicazione in ogni campo
sempre!!!!


per le persone +info[(Qui)]

per gli animali+info[(Qui)]

per tutte le superfici+info[(Qui)]

per la natura+info[(Qui)]

Anche se non è certificabile; l'acqua, resta l'elemento 
essenziale, per ogni essere vivente e ambiente
+info[(Qui)]